Traduttore ufficiale? Giurato? Facciamo chiarezza

Esistono dei documenti ufficiali come testamenti, certificati, sentenze, contratti, titoli di studio e così via, che in caso di un trasferimento all’estero o qualsiasi altra evenienza che comporti un passaggio in un altro Paese diverso dall’Italia, hanno bisogno di una traduzione che sia ufficiale e certificata nel suo valore legale. Ci riferiamo alle cosiddette traduzioni giurate. Oggi si sente spesso parlare di traduzioni giurate ma non sempre si ha ben chiaro il significato di quest’espressione, così come non viene sempre compresa l’importanza della figura del traduttore giurato. Vediamo di cosa si tratta.

Chi è il traduttore giurato e di cosa si occupa

Un traduttore giurato è un traduttore altamente specializzato, e in Italia è preferibile che sia iscritto all’Albo dei Consulenti tecnici d’Ufficio di un tribunale e precedentemente al Ruolo dei Periti e degli Esperti della Camera di Commercio. In pratica si tratta di un professionista che lavora in sinergia con i giudici per ogni caso di traslazione di documenti importanti, aventi valore legale. Ogni traduzione effettuata da un traduttore giurato dovrà essere “asseverata”, cioè sottoposta a giuramento di veridicità davanti al tribunale competente, al giudice di pace o al notaio. Importante sottolineare che l’asseverazione può avvenire solo a partire dall’italiano verso un’altra lingua. Le traduzioni inter-lingua (a partire, ad esempio, dal francese, o dall’inglese verso un’altra lingua) non possono essere asseverate, a meno che non si effettui prima una traduzione verso l’italiano.

Perché in Italia è improprio parlare di traduttore giurato

L’Italia, a differenza degli altri Paesi Europei, non prevede un Albo Professionale dei traduttori né di relativi specialisti. Per questo motivo, a coloro che vogliono lavorare a diretto contatto con le traduzioni dei documenti legali, viene richiesta l’iscrizione nel CTU. In questo caso, però, occorre precisare che risulta improprio parlare di traduttore giurato, così come non è possibile parlare di traduttore ufficiale. Questo perché le traduzioni giurate mantengono il loro valore legale indipendentemente dal fatto che il traduttore sia iscritto o meno nelle liste dei Consulenti Tecnici di Ufficio. Un altro problema potrebbe sorgere nel momento in cui ci si rende conto che, sebbene ogni tribunale in Italia disponga di traduttori giurati, non viene garantita la conoscenza di tutte le lingue. Un ottimo metodo, in questi casi quando si cerca un traduttore giurato, è senz’altro quello di rivolgersi ad agenzie specializzate, dal momento che queste ultime risultano in stretto contatto con professionisti esperti in qualsiasi lingua, e naturalmente iscritti nelle liste dei Consulenti Tecnici di Ufficio.