Le 5 domande da non porre alla tua agenzia di traduzioni

agenzia-di-traduzione

In quanto agenzia di traduttori professionisti siamo quotidianamente al servizio di tutti i nostri clienti sia per elaborare preventivi sia per aiutare con la nostra esperienza chi si affaccia per la prima volta al mondo delle traduzioni.

Ci sono alcune domande a cui  abbiamo risposto negli anni che possono essere considerate temute nel campo delle traduzioni professionali ma che sollevano importanti tematiche: le proponiamo qui come spunto di riflessione e di approfondimento, sperando così di chiarire i dubbi che le hanno originate.

  • Devo tradurre un documento ma non so in che lingua, che documento sia o quanto sia lungo. Quanto mi costa?

La versione più breve di questa temutissima domanda è “quanto mi costa una traduzione?” Tanto più l’esigenza è vaga e generica e tanto più è impossibile rispondere: come possiamo proporre un prezzo per la traduzione di un documento di cui non si sa la lunghezza, l’argomento o men che meno la lingua?

Sarebbe come chiedersi quanto costa comprare una vettura in concessionaria senza sapere marca, modello e accessori desiderati.

Siamo prontissimi ad aiutare i nostri clienti con i nostri servizi di traduzione e preventivi gratuiti dettagliati, ma è impossibile stabilire il prezzo di una traduzione senza sapere la lingua richiesta, il numero di parole e la natura del testo.

  • Sono solo quattro paginette, posso averle entro un’ora giusto?

Negli anni abbiamo soddisfatto innumerevoli esigenze di urgenza migliorando costantemente le nostre tempistiche e siamo orgogliosi degli obiettivi raggiunti: sempre nel rispetto però delle umane possibilità!

Ci sono casi in cui l’intervento di un servizio di traduzioni professionali come il nostro può fare la differenza consegnando progetti con tempistiche credute impossibili e rendendo possibile l’impensabile. Purtroppo ci sono anche casi in cui la richiesta del cliente non è proprio realizzabile e preferiamo riconoscere i nostri limiti piuttosto che accettare una data di consegna impossibile da rispettare.

  • Ma per elaborare il prezzo contate anche gli articoli e le congiunzioni?

La temuta questione. Capita più spesso di quanto si possa pensare e ogni volta ci chiediamo da cosa possa originare questa domanda. Gli articoli, i pronomi e le congiunzioni fanno parte della frase al pari di sostantivi, verbi e avverbi. Come gli altri elementi di una frase partecipano alla composizione di un testo e sono altrettanto necessari e indispensabili di un nome o di un aggettivo. E come ogni altro elemento della traduzione anch’essi saranno trasposti nella lingua di arrivo.

Non ci sono motivi per cui non dovrebbero venire conteggiati nel costo della traduzione.

  • Ma se faccio tradurre il testo da mio nipote che studia inglese al liceo non è uguale?

Questa scottante tematica si ripropone (le abbiamo dedicato un approfondimento interessante http://www.traduzione.it/falsi-miti-sui-servizi-di-traduzione-perche-ce-differenza-tra-chi-sa-una-lingua-e-chi-e-traduttore-professionale.html).

Un traduttore professionista madrelingua possiede un bagaglio culturale e professionale indispensabile per produrre una traduzione corretta, fedele al testo di partenza e fluente nella lingua di arrivo. In poche parole una traduzione professionale di qualità.

Il risultato del lavoro ottenuto affidandosi a un’agenzia di traduzioni sarà certamente diverso da quello proposto da amici e parenti che conoscono la lingua.

  • La traduzione è fatta con google translate, voi dovete solo dare una sistematina: spendo di meno no?

Per quanto gli strumenti di traduzione automatica siano in rapido sviluppo e possano essere di aiuto in alcuni casi per un rapido chiarimento (come un dizionario), non possono certamente sostituire una traduzione professionale eseguita da traduttore madrelingua.

La convinzione del risparmio per un lavoro di revisione invece che di traduzione è infatti illusoria se il testo di partenza è tradotto rozzamente o peggio con un sistema automatico. Non può essere paragonata a una vera revisione; Il lavoro necessario aumenta, procede più a rilento ed è meno vantaggioso in termini di costi e di tempi rispetto a una traduzione ex novo.